LATRONICO – SPORTELLO PER LA DIFFERENZIATA

Raccolta differenziata nel Comune di Latronico

Questo è l’Ecocalendario in vigore nel Comune di Latronico. Sono previsti 3 passaggi settimanali per la frazione “ORGANICO” e un singolo passaggio settimanale per CARTA, PLASTICA E LATTINE, VETRO E INDIFFERENZIATO.

CALENDARIO_DELLA_RACCOLTA_DIFFERENZIATA

ULTIME NOTIZIE

SEI DELLA FRAZIONE MASTROLUCA?

VIENI A RITIRARE IL TUO KIT DI MASTELLI!

Dal 2 Novembre presso il Centro Comunale di Raccolta,
situato in zona P.I.P., località “Sant’Antonio”,
ti consegneremo il kit di mastelli per la raccolta differenziata,
un mastello per ogni frazione di rifiuto, insieme al calendario settimanale dei passaggi.

Ricordati che per il ritiro è necessario esibire un bollettino

della tua utenza TARI insieme al documento di riconoscimento.

Il ritiro è possibile solo nei seguenti orari:

Lun – Mar – Mer – Gio – Ven
9:00 – 13:00
Sabato
9:00 – 13:00

La data di avvio del servizio “Porta a Porta” è fissata per Sabato 14 Novembre

ecocalendario mastroluca_1
Locandina A4_FRAZ MASTROLUCA_avvio raccolta
ecocalendario mastroluca_2

Se hai dubbi sul conferimento puoi usare l’APP. Facile e veloce.

Junker è una APP gratuita, attiva nel  Comune di Latronico, che riconosce oltre 1 milione di prodotti. Scansionando i codici a barre o i simboli chimici stampati su di essi,Junker li riconosce e indica come smistare ciascun materiale nel bidone corretto.

Semplice e utilissima per riconoscere i materiali ed imparare a differenziarli, consente inoltre di consultare il calendario giornaliero dei conferimenti, l’orario di esposizione dei rifiuti, di segnalare situazioni di degrado e consultare i punti di interesse ambientale presenti sul territorio.

Come funziona: scansionando il codice a barre del prodotto o dell’imballaggio, Junker lo riconosce grazie ad un database interno di oltre 1 milione di prodotti e ne indica la scomposizione nelle materie prime e i bidoni a cui sono destinati. Basti fare l’esempio delle buste di carta con finestra di plastica, oppure delle confezioni di caffè, delle bottiglie in pvc o materBi. E’ possibile inoltre, ove non è presente il codice a barre, ricercare il materiale direttamente da una lista aggiornata e di facile utilizzo.

Junker è a disposizione gratuitamente su tutti gli store (Androi e iOS) ed è disponibile in dieci lingue (inglese, francese, tedesco, russo, cinese, bulgaro, ucraino, rumeno, spagnolo e ovviamente italiano) configurandosi quindi come un utile strumento per il settore turistico.

Questo è il link dove è possibile scaricare l’app per sistemi Android

500x500

COME DIFFERENZIARE NEL MODO CORRETTO

Siamo bravi, ma possiamo migliorare la raccolta differenziata.

Ciò che è davvero importante è comprendere che la raccolta differenziata risponde a precise regole normative e deve essere gestita con rigore.

Pertanto, NON POSSONO ESSERE ACCETTATI E RITIRATI i rifiuti non appartenenti  ad una specifica frazione di rifiuto.

Sono previste azioni di sensibilizzazione per aiutare i cittadini nello svolgimento della separazione e ci sono molte possibilità offerte sia dall’Amministrazione Comunale sia dalla nostra azienda per imparare e tenersi informati.
Ricorda che migliori la raccolta quando conferisci correttamente e riduci al minimo l’ INDIFFERENZIATO.
Per non rovinare la qualità della raccolta differenziata e non vanificare l’impegno quotidiano di chi separa correttamente le diverse tipologie di rifiuti cerchiamo di capire insieme come smaltire alcune tipologie di rifiuto provando a sciogliere dei dubbi su alcuni errori che si commettono frequentemente.

Ad esempio, lo sapevi che…

L’ORGANICO deve essere conferito nell’apposito contenitore in dotazione dentro sacchetti biodegradabili e compostabili, non in sacchetti di plastica.

quale-sacchetto

COME RICONOSCERE UN SACCHETTO BIODEGRADABILE E COMPOSTABILE

I sacchetti per l’organico non devono essere soltanto biodegradabili, ma anche compostabili. Non vanno bene i sacchetti in plastica normale (Polietilene PE), quelli in plastica leggera e quelli con diciture generiche e ambigue come “Amico della natura”.

Controlla la dicitura di conformità alla norma UNI EN 13432:2002 cercando sul sacchetto la frase:

“Sacco biodegradabile e compostabile conforme alla norma UNI EN 13432:2002″, oppure “Sacco utilizzabile per la raccolta dei rifiuti organici” che di solito viene riportata lateralmente o nella zona frontale. Oppure, cerca sul sacchetto i marchi (vedi a lato) che attestano la certificazione della biodegradabilità e della compostabilità, come ad esempio:

 

OK Compost,
Compostable,
Compostabile CIC,
OK Vincotte,
Mater Bi.

CCR

Gli orari di apertura sono i seguenti:

Lun – Mar – Mer – Gio – Ven
9:00 – 13:00
Sabato
9:00 – 13:00
14:00 – 18:00
Domenica
9:00 – 13:00

VECCHIE PENTOLE E PADELLE

Nel Comune di Latronico le frazioni di rifiuto: plastica, lattine, metalli e alluminio vengono conferite insieme.
Tra i metalli ci sono anche alcuni oggetti (Frazione Merceologica Similare), che attraverso una particolare la convenzione con la piattaforma di smaltimento possono essere conferiti dagli utenti.

Pertanto, oltre agli imballaggi in alluminio ed in acciaio possono essere conferiti anche pentole e padelle sia in alluminio sia in acciaio, posate, caffettiere.
Ricordiamo che i contenitori devono essere svuotati del loro contenuto.

imballaggi oggetti_insieme
icona_abiti-usati

Indumenti usati

Gli abiti, la maglieria, la biancheria, i cappelli, le coperte, le borse, le scarpe e altri accessori per l’abbigliamento, possibilmente in buono stato, devono essere inseriti in buste ben chiuse, non troppo voluminose e conferite negli appositi raccoglitori dislocati sul territorio.

icona_olio-vegetale-usati

Olio alimentare esausto

Gli oli utilizzati in cucina (per fritture o rivenienti dagli alimenti sott’olio) vanno raccolti, e non versati nel lavandino in quanto intasano le tubature e creano danni all’ambiente. Devono essere raccolti in contenitori, anche occasionali, come bottiglie di plastica e sono conferibili dai cittadini autonomamente nei 16 punti di raccolta disseminati lungo il territorio comunale.

inogmbranti-e-raee

Ingombranti e Raee

Gli ingombranti e RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) sono rifiuti che secondo la tipologia possono essere non pericolosi o pericolosi ma recuperabili se trattati adeguatamente. Si distinguono in grandi elettrodomestici (TV, lavatrici, lavastoviglie, frigoriferi, etc.) e piccoli elettrodomestici (telefoni cellulari, lettori mp3, computer, stampanti, fax, ferri da stiro, etc.). Sono conferibili  a cura degli utenti presso il Centro Comunale di Raccolta.

icona_inerti

Rifiuti inerti da utenze domestiche

I rifiuti da piccole demolizioni domestiche in genere sono costituiti da scarti (mattoni, mattonelle, calcinacci, etc.) che possono essere recuperati e reimpiegati in vari modi in edilizia, contribuendo al risparmio delle risorse disponibili. Questi rifiuti vanno conferiti direttamente presso il Centro Comunale di Raccolta nella quantità massima di 1 metro cubo per utenza annuo.

ATTENZIONE: In nessun caso è possibile il conferimento di scarti costituiti da coperture in cemento/amianto-eternit, pali in cemento con anima di ferro, terreno da scavo, inerti misti a plastica, legno e cartongesso. Per questo tipo di rifiuti il cittadino deve agire privatamente contattando una ditta che offre questo servizio.